Italia


Toscana, Emilia Romagna, Marche


499 km (senza varianti)


26 tappe – da Cinquale a Tavoleto (Pesaro) +2 Varianti

Questo progetto nasce nell’ambito di un articolato programma di attività culturali, didattiche e turistiche incentrate sul tema della Linea Gotica che Cooperativa Sociale Costess e Associazione Fuori dalle Vie Maestre stanno portando avanti ormai da molti anni.

Grazie anche alla collaborazione con altre realtà (associazioni, centri di documentazione, istituti di storia, università, ecc.), nel tempo sono stati raccolti dati, esperienze, strumenti che hanno permesso di avviare nel corso del 2017, questo specifico progetto di valorizzazione culturale e turistica.

Ecco quindi il “cammino”: un itinerario percorribile da tutti che ricalca quella che fu la Linea Gotica originaria, da Cinquale a Pesaro (con varianti verso nord per toccare il “fronte invernale”).

Un itinerario che tiene insieme al tempo stesso interessi e ragioni di carattere storico, culturale e civico, poiché il percorso si sviluppa in quei luoghi dove – come ha detto Piero Calamandrei – dal sacrificio di tanti giovani italiane ed italiani, è nata la nostra Costituzione.

Si tratta cioè di un lungo itinerario che tocca i luoghi e i territori che nel 1944/45 furono interessati dall’approntamento difensivo posto in essere dai nazifascisti per fermare l’avanzata degli Alleati in Italia.

Lungo questa fascia di territorio che divise in due l’Italia, il fronte si cristallizzò per oltre un anno, delineando un vero e proprio “mondo”, fatto certo di combattimenti e battaglie tra gli eserciti contrapposti, ma anche di stragi, eccidi, deportazioni, violenze di ogni tipo ai danni dei civili e non ultimo, dell’azione portata avanti dalla Resistenza, che proprio in queste zone ha vissuto momenti al tempo stesso tragici ed eroici.

Al momento non è previsto l’uso di un passaporto del pellegrino per questo cammino.

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider