Molti amici in partenza per il cammino mi stanno chiamando per chiedere consiglio su cosa mettere nello zaino dovendo partire per il Cammino.

NB: Parliamo non della passeggiata in giornata ma di min 4-5 giorni consecutivi che prevedono di “compromettere” soprattutto i piedi…

  • Lo zaino sarà il vostro migliore amico e se pensate che possa essere il problema principale, vi sbagliate, non preoccupate anche pesando un po’ riuscirete a portarlo; in ogni caso meno lo riempite e meglio è e comunque non superate i 40 Litri!!!

Tutto l’abbigliamento è meglio che sia tecnico
anche perchè asciuga in pochissimo tempo:

VESTITI

  • Due magliette e una canottiera
  • Mutande 3 paia
  • Calze tecniche (da decathlon vendono quelle con i supporti antivescica) 3 Paia
  • Una maglia tipo pile (meglio se non ingombrante) per la sera, non pensata faccia caldo e vi servirà di sicuro.
  • Pantaloni 1 paio lunghi e 1 paio corti 1 paio di riserva come preferite
  • 1 Cappello
  • Ciabatte da doccia o se li portate i sandali da trekking.
  • borraccia (il mio consiglio è comprare una camel bag in modo da avere le mani sempre libere e l’acqua fresca).
  • Racchette (per i percorsi sempre in piano sono molto comode) occhio però che se le portate da casa vi faranno imbarcare lo zaino. Se invece le comprate una volta arrivati (almeno a Santiago) chiudono un occhio e ve le imbarcano free – anche i bastoni di legno.
  • Coltellino, sempre utilissimo. (occhio sempre che non potete portarlo nella cabina dell’aereo).
  • Occhiali da sole
  • Sacco a pelo leggero, c’è chi consiglia il sacco lenzuolo con le coperte degli ostelli, personalmente lo sconsiglio perchè c’è il rischio che non siano lavate benissimo e, almeno d’estate, potrebbero esserci le cimici del letto, pungono, niente di grave però se si possono evitare è molto meglio. Magari non rotolatevi nei campi se non ve le volete trovare addosso. Se le avrete dovrete lavare tutto, ma proprio tutto se non volete essere cacciati dagli albergue (se avete bisogno sapranno dirvi cosa fare!).
  • Cappellino
  • Mantella o coprizaino in caso di pioggia
  • Giacca a vento
  • Costume da bagno (sul cammino di Santiago ci sono moltissimi posto dove fare il bagno in particolare piscine comunali e fiumi, quando arrivate nei paesi chiedete e i vostri muscoli ve ne saranno riconoscenti!

OGGETTI VARI:

  • Pila da testa, molto utile per le partenze al mattino ed evitate di usare quella del telefono che per chi dorme ancora, è molto fastidiosa
  • Forbicine
  • Asciugamano in microfibra
  • Spille da balia, per appendere eventuali vestiti bagnati allo zaino
  • Carta igienica/Fazzoletti di carta (può scappare anche nei boschi…)
  • Protezione solare
  • Per le zone di pellegrinaggio assolutamente necessaria per dormire la credenzialeche potete trovare anche una volta arrivati al punto di partenza
  • Multipresa, se pensate che lo spirito del pellegrino sia di condivisione avete ragione… ma non davanti all’unica presa di tutta la stanza  *attenzione* per la Spagna deve avere solo due poli (stanghette) ed essere piccole!
  • Caricabatterie portatile

PRONTO SOCCORSO:

  • Crema antisfregamento dalla decathlon ne hanno una che funziona molto bene! In alternativa vaselina (per me lascia i piedi troppo unti)
  • Ago e filo per le vesciche (attenzione alle infezioni! meglio se gli aghi sono usa e getta, andrebbero in alternativa bolliti in acqua), la pratica tanto usata di lasciare il filo dentro la vescica per farla spurgare non è il massimo e rischia di farvi venire delle infezioni! (Ho visto cose che voi umani…). Se proprio dovete bucate e fate spurgare direttamente.
  • Betadine, assolutamente disinfettare le ferite/vesciche
  • Cerotti, meglio se quelli che si possono tagliare
  • Garze
  • Aspirina
  • Antidolorifici (come se non ci fosse un domani!) Voltaren in pastiglie e crema
  • Dissenten/Imodium in caso di diarrea (ahimè vi serviranno)
  • Supposte o medicinali in caso di stitichezza…

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *